La Camera dei Deputati ha approvato in terza ed ultima lettura, e dunque in via definitiva, il disegno di legge, già approvato dalla Camera e modificato dal Senato, di conversione del decreto-legge 9 febbraio 2012, n. 5, recante disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo (c.d. decreto semplificazioni).

394 i voti favorevoli, 49 i contrari e 21 astenuti.

Poco prima, il governo aveva posto la fiducia sul decreto legge fiscale al Senato. Il voto di fiducia nell’Aula di Palazzo Madama è previsto intorno alle ore 17.


CONDIVIDI
Articolo precedenteRiforma del lavoro, trovata la quadra
Articolo successivoNo immersioni? Danno da vacanza rovinata

2 COMMENTI

  1. […] le semplificazioni si sta cercando di sostituire ad una burocrazia che frena una burocrazia che vigila ma, al tempo […]

  2. […] scorso 4 aprile il Parlamento ha approvato in via definitiva il Decreto legge 9 febbraio 2012, n. 5, recante disposizioni urgenti in materia di semplificazione […]

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here