E’ stata pubblicata sulla Gazzetta ufficiale del 24 marzo scorso la legge n. 28/2012 di conversione del decreto  contenente “misure urgenti in materia ambientale”.

Secondo le nuove disposizioni  il trasferimento fuori regione dei rifiuti campani potrà avvenire soltanto con l’intesa della singola regione interessata e, soprattutto dopo le polemiche dei mesi scorsi, la proroga di sei mesi per l’emanazione di un decreto interministeriale sui parametri di biodegradabilita’ e compostabilita’ dei sacchetti.


CONDIVIDI
Articolo precedenteAnm, Sabelli nuovo presidente
Articolo successivoSovraffollamento carceri: parte dalla Sicilia la prima class action

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here