Da oggi sono in vigore le nuove tariffe per il rilascio di copie di atti e documenti da parte delle Commissioni tributarie. Le spese sono a carico del richiedente e vengono riscosse all’atto della presentazione della domanda, con l’applicazione di marche da bollo da parte dell’ufficio di segreteria che riceve la domanda.

A stabilirlo è il decreto del ministero dell’Economia e delle Finanze del 27 dicembre scorso, pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale.

Nel provvedimento sono contenute 4 tabelle nelle quali sono riportate le tariffe da applicare  in caso di rilascio di copia cartacea senza certificazione di conformità, di copie autentiche di documenti (prezzo maggiorato di 9 euro) e copie in formato elettronico di ogni singolo atto e documento informatico.


CONDIVIDI
Articolo precedenteDipendenti pubblici: tutte le novità sulle pensioni
Articolo successivoDecreto semplificazione fiscale: il testo definitivo

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here