Con un provvedimento del direttore l’Agenzia delle Entrate ha dato il via libera ai modelli IVA 2012 da utilizzare per le dichiarazioni relative all’anno 2011.
L’ok definitivo è arrivato per il modello base e l’ordinario, il 74-bis, utile in caso di fallimento o di liquidazione coatta amministrativa, e il prospetto delle liquidazioni periodiche 26LP, riservato, per l’Iva di gruppo, alla società controllante.
I modelli “Iva 2012” e “Iva/Base 2012”dovranno essere compilati da chi presenta la dichiarazione in via autonoma e chi presenta quella annuale unificata, dovranno essere presentati solo  in via digitale  tra il 1° febbraio e il 1° ottobre per i primi, entro il 1° ottobre per i secondi.


CONDIVIDI
Articolo precedenteNessuna responsabilità per i fornitori di servizi di posizionamento su internet in caso di marchi utilizzati come keywords
Articolo successivoRinnovo e proroga dei contratti pubblici: adda passà ‘a nuttata!

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here