Referendum, si vota oggi dalle 8 alle 22 e domani dalle 7 alle 15. Alle 12, saranno resi noti i primi risultati sull’affluenza alle urne.

Non si raggiunge il quorum dal 1995.

Delle quattro principali cariche istituzionali, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha dichiarato che andrà a votare (“io sono un elettore che fa sempre il suo dovere“). Il presidente del Senato Renato Schifani ha parlato di “sacralità” di tutte le forme di partecipazione democratica e andrà a votare nella sua città, Palermo. Anche il presidente della Camera Gianfranco Fini ha dichiarato che andrà a votare. Il presidente Consiglio Silvio Berlusconi ha invece dichiarato che non andrà a votare.

Questi i quesiti referendari:

– referendum n. 1 (scheda di coloro rosso)
Modalità di affidamento e gestione dei servizi pubblici locali di rilevanza economica. Abrogazione

– referendum n. 2 (scheda di coloro giallo)
Determinazione della tariffa del servizio idrico integrato in base all’adeguata remunerazione del capitale investito. Abrogazione parziale di norma

– referendum n. 3 (scheda di coloro grigio)
Nuove centrali per la produzione di energia nucleare. Abrogazione parziale di norme;

– referendum n. 4. (scheda di coloro verde)
Abrogazione di norme della legge 7 aprile 2010, n. 51, in materia di legittimo impedimento del Presidente del Consiglio dei Ministri e dei Ministri a comparire in udienza penale, quale risultante a seguito della sentenza n. 23 del 2011 della Corte Costituzionale.

Nel sito del Ministero dell’Interno i risultati in tempo reale.

Su Leggi Oggi il dossier sui referendum.


1 COOMENTO

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here