Solo un anno? Sembra quasi impossibile!

L’esperienza di LeggiOggi è così grande che il tempo passato sembra essere molto di più!

Ripenso ai primi giorni in cui avevamo tutti capito come il giornale “avrebbe dovuto” essere, ma nessuno aveva la benché minima idea di come o cosa fare per trasformare l’idea in azione, per dare un colore, uno stile, un volto a quelle lucciole preziose che vagavano nell’aria… in altre parole, per rendere possibile un sogno.

E poi, eravamo così in pochi… L’avventura cominciava così: un direttore, le sue tante idee e la sua segretaria (cioè io) dalla cultura giuridica quasi inesistente!

I primi lunghissimi giorni passarono tutti a raccogliere idee per questa nuova creatura, cosa poteva attirare l’attenzione dei nuovi lettori? Bisognava scegliere, e scegliere bene… e soprattutto scegliere per primi!

E le immagini? Non esistono quotidiani senza immagini! Ovviamente bisognava scegliere fotografie non banali e soprattutto -cito il direttore- “non da catalogo!

Eh sì, chiaro anche questo ma… i blogger erano tutti giuristi… Chi mai avrebbe potuto fare un così tanto impegnativo e delicato lavoro… Ed eccomi qui, ad occupare il mio piccolo posto in questo meccanismo!

Ovviamente neanche io ero esperta in fotografia né, tantomeno, abile nell’uso di programmi di manipolazione delle immagini ma… Grazie a LeggiOggi e tanta buona volontà ho imparato e – non dico per vantarmi – ma sono soddisfazioni!


1 COOMENTO

  1. Grazie ai “nostri” baronetti!

    Un anno di vita ricco di importanti traguardi: un sogno, un’idea, un progetto che finalmente diventa realtà! Un anno pieno di successi … e questo è solo l’inizio! Una scommessa avvincente e assolutamente vincente.
    Tradizione vuole che ad ogni compleanno gli auguri vengano cantati, magari dopo il taglio della torta e prima del rituale brindisi.
    Ecco il mio personale tributo a LeggiOggi: http://www.youtube.com/watch?v=XLwdBjBaNA8
    Grazie ai nostri quattro baronetti del diritto: Carmelo, Guido, Ernesto, Elio!

SCRIVI UN COMMENTO