Pubblichiamo di seguito il testo coordinato del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201 “Disposizioni urgenti per la crescita, l’equità e il consolidamento dei conti pubblici” approvato in via definitiva il 22 dicembre dal Senato con 257 voti favorevoli e 41 contrari.

Qui il testo coordinato


7 COMMENTI

  1. […] Manovra Monti, il testo coordinato del decreto legge 201/20114 dic 2011 … Il Consiglio dei Ministri ha approvato oggi un decreto legge che contiene un pacchetto di misure urgenti per assicurare “la stabilità finanziaria, … […]

  2. E’ ormai chiaro che Monti ha paura di tagliare gli stipendi alla casta politica: deputati, dirigenti legati ad essa, perchè chi gli voterebbe il Decreto e gli altri in corso d’opera?
    Signori miei, l’unica cosa da fare e usare l’Art 50 della Costituzione (io lo uso) nel quale è previsto che il cittadino possa inviare petizioni in parlamento. Indirizzato al Presidente della Camera dei Deputat ti manderanno anche copia dell’intervento in aula e comunicazione in che commissione è andato a finire. Da quel momento bisogna “rompere le scatole” telefonando in Commissione per avere risposte. Io lo ho fatto e funziona. Deve funzionare!! Altrimenti ci si rivolge al Presidente della Repubblica.
    Sapete quale è il guaio: la pigrizia degli italiani a….scrivere e poi ancora a seguire ed insistere. Non servono referendum!!! Ascoltatemi. Saluti Oliviero

  3. ben venga se tutto cio’ porta lavoro per tutti, MA si dovrebbe tutelare le persone con famiglia, sopratutto madri di bimbi piccoli che come me devono fare i salti mortali per far combaciare gli orari tra asilo nido e lavoro ( centro commerciale) dove NON capiscono l’ esigenza dei figli!! Più leggi per agevolare le madri lavoratrici, senza mobbing!!
    Saluti
    Laura

  4. Con il dovuto rispetto alla personalità di Monti, il decreto è soltanto un palliativo che penalizza ancora una volta soltanto la gente comune/povera gente.
    MA PERCHE’ NON L A SI SMETTE DI TARTASSARE SEMPRE I POVERI CRISTI E NON SI FA INVECE PAGARE, DA SUBITO, CHI HA CONDOTTO IL NS. PAESE IN QUESTO BARATRO (POLITICI, DIRIGENTI, ECC.)???
    MA SMETTIAMOLA, LO VEDE ANCHE UN BAMBINO CHE OGNI GIORNO CHE PASSA E’ SEMPRE PIU’ DIFFICILE FAR QUADRARE IL GIA’ TORMENTATO BILANCIO FAMILIARE.
    IL PALESE MALCONTENTO CHE HA ORAMAI INTERESSATO I CETI MEDIO-BASSI (CHE COSTITUISCONO OLTRE IL 75% DELLA POPOLAZIONE, STIME DI MONTI), CHE VEDONO SEMPRE PIU’ A RISCHIO LA CONTINUITA’ DEL “PIATTO A TAVOLA”, CI PORTERA’ DI QUESTO PASSO ALLA GUERRA CIVILE.
    NON E’ UNA MINACCIA OVVIAMENTE MA IL GRIDO ACCORATO DI CHI, COME TANTI IN QUESTO PAESE, HA ANCORA LA FORTUNA DI ALZARSI AL MATTINO E ANDARE A LAVORARE, IMMAGINANDO UN FUTURO MIGLIORE PER LA SUA FAMIGLIA E IL SUO PAESE.
    CORDIALI SALUTI

SCRIVI UN COMMENTO