Speciale riforma PA

Commerciale 14 novembre 2011, 12:13

Legge stabilità: il sindaco unico sostituisce il collegio sindacale

La Legge di Stabilità approvata in Parlamento dispone un ridimensionamento del collegio sindacale nelle società di capitali


Il testo prevede per le srl la nomina di un sindaco in luogo di tre se la società:

- ha il capitale sociale non inferiore a quello minimo stabilito per le spa;

- è tenuta alla redazione del bilancio consolidato;

- controlla una società obbligata alla revisione legale dei conti;

- ha superato per due esercizi consecutivi due dei limiti indicati dal primo comma dell’art. 2435-bis (totale dell’attivo dello Stato patrimoniale pari a 4.400.000 euro, ricavi delle vendite e delle prestazioni di 8.800.000 euro, dipendenti occupati in media durante l’esercizio in numero pari a 50 unità).

Vi sono importanti novità anche per le società per azioni. Infatti, le spa possono prevedere, nel proprio statuto, che vi sia un sindaco unico (revisore legale iscritto nell’apposito Registro) se la società ha ricavi o patrimonio netto inferiori a 1 milione di euro. Nelle bozze del maxiemendamento al ddl stabilità, prima dell’ultima modifica del testo approvato, era previsto un limite in riferimento al capitale sociale.

L’ipotesi di un organo monocratico può avere una notevole ripercussione sull’attività di molti professionisti. Certamente, fra i più colpiti vi sono i professionisti più giovani, i quali in genere devono attendere diversi anni per poter entrare a far parte dei collegi sindacali e con la citata modifica normativa rischiano di vedere diminuire drasticamente la possibilità di svolgere tale attività professionale.

Infine, il ridimensionamento dell’organo di controllo può essere considerato un aspetto negativo non solo per i professionisti ma anche per l’intero sistema economico. Infatti, come evidenziato nell’articolo “Se il prezzo della crisi è l’abbassamento del livello dei controlli , ad un immediato e modesto risparmio di costi può contrapporsi, in tempi brevi, una maggiore incertezza nel sistema. Cosa di cui oggi nessuno avverte il bisogno. Inoltre, non è certa la diminuzione del costo delle imprese obbligate alla nomina del collegio sindacale, infatti al sindaco unico spetterà probabilmente un incremento del compenso in quanto avrà una maggiore responsabilità e dovrà effettuare da solo la stessa attività che ora svolge collegialmente.

Il maxiemendamento al ddl stabilità prevede altresì la possibilità per il collegio sindacale delle società di capitali (al consiglio di sorveglianza e al comitato per il controllo della gestione) di poter svolgere le funzioni dell’Organismo di Vigilanza previsto dal  D.Lgs. n. 231/01. Tale organo di controllo già ricopre in molti casi anche l’incarico di revisione legale dei conti ed ora sarà chiamato a  svolgere una ulteriore funzione di vigilanza (si veda Decreto sviluppo: il collegio sindacale sostituisce l’Organismo di Vigilanza ex D.Lgs. n. 231/01).

Giorgio Gentili

www.larevisionelegale.it


Pubblicato da il 14 novembre 2011 alle 12:11 in Commerciale
Tags: ,


3 Commenti per Legge stabilità: il sindaco unico sostituisce il collegio sindacale

  1. sophia

    Io non ho capito per le srl che già esistono ed hanno in carica un collegio sindacale e non prevedono in statuto la nomina obbligatoria di un sindaco unico, cosa succede? Sono obbligati a modificare lo statuto e nominare un sindaco unico oppure possono tenere il collegio sindacale?
    Grazie
    Sophia

  2. Giorgio Gentili

    Per le srl Il verificarsi di una sola delle ipotesi riportate comporta l’obbligo della nomina del sindaco unico. Di fatto le ipotesi che generano l’obbligo sono quelle gia’ contemplate dalla precedente normativa. La novità sta nel fatto che può essere nominato solo un sindaco in luogo del collegio sindacale.

  3. alfonso iannotta

    non ho capito se i requisiti delle S.R.L. per il sindaco unico devono essere contemporaneamente presenti tutte o ognuno e indipendente dall’altro?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Articoli dello stesso autore

Scuola 28 luglio 2014, 16:01

Miur, novità sulle graduatorie: criteri per assunzioni da settembre

Nota del ministero sulle assunzioni via graduatoria da qui al 2016

Economia 28 luglio 2014, 12:55

Bollette in sconto e uso del contante: agevolazioni in vista alle Pmi

Le misure del decreto competitività approvato in Senato

Amministrativo 28 luglio 2014, 07:57

Quota 96, ora i conti: rischio coperture prima del voto alla Camera

In ballo il destino di 4mila lavoratori in età pensionabile dal 2012

Welfare 26 luglio 2014, 00:00

Quota 96, emendamento per la pensione approvato in riforma PA

Sì della Commissione Affari Costituzionali: traguardo vicinissimo

Fisco 25 luglio 2014, 16:39

Concorso Agenzia delle Entrate 2014, ancora un rinvio per gli scritti

Ufficiale: slitta a settembre la comunicazione sulle date delle prove


LeggiOggi.it

Ogni settimana il meglio di LeggiOggi.it nella tua E-mail



Ho letto l'informativa e acconsento al trattamento dei dati



NOTA INFORMATIVA SULLA TUTELA DEI DATI PERSONALI EX ART 13 D.LGS. 196/2003 E RICHIESTA DI CONSENSO AL TRATTAMENTO

Maggioli SpA, titolare del trattamento, si propone di gestire il servizio nel rispetto della normativa vigente in materia di tutela dei dati personali. Al proposito intende con questa nota, fornire a tutti gli utenti un'informativa sulle modalità e finalità del trattamento dei dati personali in conformità a quanto previsto dall'art. 13 del D.Lgs n. 196 del 30.06.2003. I dati personali forniti dagli utenti verranno trattati elettronicamente e/o manualmente da Maggioli SpA, Via del Carpino 8 - 47822 Santarcangelo di Romagna (RN), titolare del trattamento, per tutte le finalità correlate alla prestazione del servizio. Inoltre, previo suo consenso, i suoi dati saranno trattati dalla nostra società e dalle società del Gruppo Maggioli per l'invio di materiale promozionale inerente i nostri prodotti o servizi o quelli di società clienti del Gruppo Maggioli. L'indicazione della email deve essere fatta con cura in quanto necessaria per ricevere il servizio, i dati a corredo vengono chiesti per targettizzare gli invii informativi. I suoi dati non saranno diffusi. I suddetti dati potranno essere comunicati a soggetti pubblici, in aderenza ad obblighi di legge e a soggetti privati per trattamenti, funzionali all'adempimento del contratto, quali: nostra rete agenti, società di informazioni commerciali, professionisti e consulenti. I suoi dati potranno essere comunicati a soggetti terzi nostri clienti, che li tratteranno in qualità di autonomi titolari del trattamento secondo la definizione contenuta nel D.lgs 196/2003. Tali dati saranno trattati dai nostri dipendenti e/o collaboratori, incaricati al trattamento, preposti ai seguenti settori aziendali: editoria elettronica, mailing, marketing, CED, servizi Internet, fiere e congressi. L'utente potrà esercitare ogni ulteriore diritto previsto dall'art. 7 del D.Lgs 196 del 30.06.2003 che di seguito integralmente si riporta: "1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. 2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione: a) dell'origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'art. 5 comma 2; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello stato, di responsabili o incaricati. 3. L'interessato ha diritto di ottenere: a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione, in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettera a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di colori ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento di rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. 4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano ancorchà pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento dei dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. "Compilare il form con i propri dati con conseguente dichiarazione espressa di aver letto e accettato questa informativa, autorizza la Maggioli spa e le società del Gruppo Maggioli al trattamento dei suoi dati per le finalità correlate alla prestazione del servizio e per l'invio di materiale promozionale, anche da parte di soggetti terzi nostri clienti, secondo le modalità illustrate nell'informativa. L'utente potrà esercitare ogni diritto previsto dal citato art. 7 con la semplice risposta alla e-mail ricevuta.

Chiudi questa finestra
Torna Su