Il Governo ha presentato un emendamento “fiscale” alla manovra bis, a firma del relatore Azzolini e del ministro Tremonti.

L’emendamento, al disegno di legge di conversione del decreto legge 13 agosto 2011 n. 138 (Ulteriori misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e per lo sviluppo), può essere letto qui.

Prevista, tra le altre cose, la facoltà dei Comuni di pubblicare, sul proprio sito, i dati relativi alle dichiarazioni dei redditi (per un primo commento, si rinvia all’articolo di Guido Scorza):

“Con decreto del presidente del Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dell’economia e delle finanze, d’intesa con la Conferenza Stato- Città ed autonomie locali, sono stabiliti criteri e modalità per la pubblicazione, sul sito del comune, dei dati relativi alle dichiarazioni di cui al comma secondo, anche con riferimento a determinate categorie di contribuenti ovvero di reddito. Con il medesimo decreto sono altresì individuati gli ulteriori dati che l’Agenzia delle entrate mette a disposizione dei Comuni e dei Consigli tributari per favorire la partecipazione all’attività di accertamento, nonché le modalità di trasmissione idonee a garantire la necessaria riservatezza”.

1 COOMENTO

SCRIVI UN COMMENTO